Amori ridicoli [ROMA]

Azzurro.

LM

amori ridicoli

Tinta unita.
Entro trionfante in metro con occhio fisso al pluriposto vuoto. Avevo già intravisto Lettore con le gambe accavallate, leggero, e molto calmo, una figura che diffonde sollievo. Insieme a me entra anche la mia ombra, decidendo di porsi a ostacolo, perfettamente davanti. Come a ricordarmi che sedersi in metro sarà sempre una disciplina agonistica. Col braccio destro appeso al maniglione detto “palo” e il sinistro a rombo mozzato sul fianco, Passeggero Ostacolo risparmia una finestrella dalla quale cerco di allungare il collo, sporgendomi un-po’-qua-e-un-po’-là. Jeans blu, scarpe e giubbino di pelle nero, i capelli bianchissimi e visibilmente in anticipo rispetto all’età effettiva, credo. Azzurri la camicia, gli occhi e il colore della copertina di una casa editrice che sa cosa vuol dire non giocare/prendere sul serio i colori. La sensazione imperdibile di voler leggere lo stesso di chi stai guardando perché sei vittima dell’aura che riescono a infondere…

View original post 64 altre parole

Annunci

L’estate in cui accadde tutto [ROMA]

LM

_lestate_in_cui_accadde_tuttoNe bastano tre, di solito; i particolari eletti che ti inchiodano a un lettore piuttosto che a un altro. La maglietta arancione, c’è scritto qualcosa; per qualche raffinatissima combinazione di prossemica, tuttavia, dal mio punto di vedetta leggo solo “Trai…” training? train? La felpa col cappuccio, a righe, legata in vita; c’è un nodo inconfondibile, stretto quanto basta e sempre preciso, si impara alle gite scolastiche e non si dimentica più. La geometria; è immobile, Lettore, li dove si congiungono i vagoni della metropolitana, sembra una statua. Una statua fissata in quello spazio mobile che fa perdere l’equilibrio ai comuni mortali, e ai passeggini. Imperturbabile, in piedi, è perfettamente verticale. Due, di solito, le fermate cruciali in cui si decidono le sorti del racconto, quando non si legge il titolo, provando a fare gli acrobati col superpotere dell’invisibilità ma col patrocinio di Manzoni e San Giovanni. Una, frazione di secondo, per fotografare con…

View original post 50 altre parole