unastoria [Roma]

Giallo.

LM

unastoria-coverTrovarlo in metro è già un atto di coraggio, viste le dimensioni non proprio tascabili. E’ un libro che occupa spazio, è in affido a due mani grandi e bellissime. Con gli occhi bassi e all’ingiù, con le ciglia lunghissime e la maglietta a maniche corte colorata. Ha uno zainetto appoggiato a terra e una cartellina di plastica ben oltre il formato A4. Il manico è di plastica gialla, come i capelli e come la maglietta. E’ un particolare importante, in accordo con la temperatura esterna. Eppure quella interna di Lettore Giovane ma non giovanissimo sembra essere meno esuberante: è molto concentrato, seduto in uno dei sedili centrali, con altri due passeggeri ai lati. Passare per Lepanto vuol dire fare capolino sul lungotevere e beccarsi tutta l’antipatia (o piacevolezza, a seconda dell’umore e del meteo) dei raggi di sole improvvisi, per una manciata di secondi. Raggi gialli, appunto. Che spezzano…

View original post 44 altre parole

Annunci